Muvia

/Muvia

Circa Muvia

Questo autore non ha riempito alcun dettaglio.
Finora Muvia ha creato 18 post nel blog.

La Storia del Lambrusco

Un’altra scampagnata in bicicletta, di quelle che fanno tornare tutti ragazzi. Una gita facile, ma al tempo stesso ricca di soprese. Si parte dal centro di Modena (o a richiesta Stazione,Hotel...) su ciclabili per arrivare ben presto al Fiume Panaro che segna il confine tra città e periferia. Attraversato il fiume, sul ponte ciclopedonale, ci si immerge nelle ordinate campagne Modenesi e attraverso strade a basso traffico si arriva a Nonantola. Questo borgo è ricco di storia raccontata dai 2 Musei presenti e dai monumenti romanici e medioevali del centro. Una volta visitati i musei della diocesi e del Comune, compresa l’Abbazia tra le più belle e importanti d’Italia, vi attende il museo del vino della Cantina Gavioli, dove oltre agli strumenti da lavoro dei contadini troviamo auto della Formula 1 e tante eccellenze della storia del territorio.

Tra Piastrelle e bolidi rossi

Le eccellenze motoristiche modenesi sono conosciute in tutto il mondo, così come le piastrelle di Sassuolo. Questo è un viaggio dal sapore manifatturiero della terra modenese, dove la differenza la fanno la tenacia di comparti sempre più emulati all’estero ma che riescono ad innovare sperimentando nuove tecnologie grazie alla passione delle persone che dedicano la loro esistenza per tramandare i mestieri.

La Modena dei Navigli e dei Cammini Storici

Modena un tempo era navigabile. Ci si poteva imbarcare in Piazza Roma ed arrivare fino al Po passando dalla chiusa di Bomporto che ancora rimane come segno tangibile della porta tra il Naviglio ed il Fiume Panaro. Oggi parte di questo tour si sviluppa sul cammino storico della via Romea Nonantolana, un tragitto percorso in epoca longobarda per evitare i bizantini che parte proprio dall'Abbazia di Nonantola. Ma a Nonantola trovi anche una storica cantina museo dove potrai conoscere gli strumenti che utilizzavano i nostri Avi per la coltivazione e produzione del Lambrusco.

Tra castelli e le colline del Lambrusco e del Balsamico

Il percorso si sviluppa lungo dolci colline, tra Vignola, Villabianca, Castelvetro, Levizzano, Castelnuovo, Spilamberto. Senza fretta si attraversano borghi antichi, si possono ammirare rocche e castelli, lambendo gli ordinati vigneti del Lambrusco Grasparossa D.O.P. Dolci salite e semplici e sicure discese regalano emozioni uniche. Si percorre un vero e proprio viaggio sensoriale respirando l’essenza di questa terra cordiale ed accogliente, con la possibilità di assaggiare rinomati piatti e prodotti tipici della provincia di Modena: dall’oro nero, l’aceto balsamico tradizionale di Modena, alla ciliegia di Vignola, dall’amaretto di Spilamberto, al vino Lambrusco Grasparossa, sino alla torta Barozzi.

2018-06-30T17:09:18+02:00Tour guidati|

Alla scoperta di pergamene antiche vigneti e cantine

Un tour ad anello che permette di scoprire luoghi e oggetti straordinari. Dal Duomo, alla Ghirlandina a Piazza Grande di Modena, patrimonio dell'Unesco, al Palazzo Ducale, che oggi ospita l’Accademia Militare, sino a raggiungere l’Abbazia di Nonantola, vero e proprio scrigno da scoprire, che conserva pergamene e codici scritti da monaci amanuensi che la fondarono nell'epoca carolingia. Oltre ad una immersione nella storia medievale, il giro offre stuzzicanti stimoli per il palato. Dopo avere visitato l'acetaia del Comune di Modena, dove matura e si affina l’oro nero, vale a dire l’aceto balsamico tradizionale di Modena, si farà infatti sosta alla Cantina Gavioli di Nonantola dove, alla degustazione di ottimi vini prodotti dalla storica azienda, attiva fin dal 1794, si aggiungerà un gustoso assaggio di tigelle accompagnate da ottimo salume, piatto tradizionale dell’appennino.

2018-06-25T12:15:08+02:00Tour guidati|

Castelli e Sapori

Un Affascinante Tour tra Modena ed i suoi Borghi sulle prime colline, degustando e scoprendo come vengono prodotti le eccellenze di questo territorio. Sono le persone che rendono importante un territorio, per questo durante i due giorni di viaggio incontreremo piccoli produttori di grandi eccellenze modenesi.

2018-06-25T13:42:34+02:00Tour guidati|